pallavolo

PALLAVOLO

di Giovanni Lestini



(4) La dinamica del gioco



Il gioco della pallavolo si svolge tra due squadre, che sono composte ciascuna da sei giocatori, più sei riserve che possono entrare in campo per sostituire i giocatori titolari.
Ogni squadra è formata da:

Ogni formazione, per rinviare la palla in campo avversario, ha la facoltà di effettuare un numero massimo di tre palleggi prima di rimandare la palla dall’altra parte della rete.
I giocatori sono disposti in campo in modo tale da occupare sia la zona di attacco, sia la zona di difesa.
Per quanto riguarda il regolamento è necessario soffermarsi sull’attribuzione del punteggio, in quanto c’è stata una profonda modifica nel mese di gennaio 1999. Il nuovo regolamento ha eliminato il cambio-palla, per cui la squadra che conclude positivamente un’azione conquista un punto.
La vittoria del set è assegnata alla squadra che per prima conquista i 25 punti. Soltanto nell’ultimo set (il quinto) è previsto un limite di 15 punti.
Un particolare accenno deve essere dedicato al libero. Nel 1997 diventa operativo un giocatore che indossa la maglia con un colore differente dagli altri compagni di squadra. Egli è specializzato nella ricezione della battuta e difende la squadra dagli attacchi avversari. Inoltre gioca nella parte arretrata del campo e non può servire né giocare in prima linea.

(fine del capitolo)


pagina precedente Torna all'home page pagina successiva

Torna all'inizio

Valid XHTML 1.0 Transitional