lanterna

ORIENTEERING

di Giovanni Lestini



(3) I fondamentali dell'orientamento



Così come in tutte le discipline sportive è indispensabile la conoscenza dei fondamentali, anche nelle attività di Orientamento si debbono apprendere le nozioni basilari indispensabili, sia per la partecipazione al gioco sia per un proficuo contatto con la natura, mediante il rispetto di alcune regole comportamentali.

punzonatrici Simbologia F.I.S.O. E’ un aspetto importante, poiché la cartografia adottata dalla I.O.F. (Federazione Internazionale di Orientamento) può presentare alcune difficoltà di interpretazione ad un occhio inesperto.
Ogni singolo particolare ha un proprio significato e consentirà all’orientista di raggiungere il punto di controllo, segnato dalla lanterna, per la relativa punzonatura del cartellino.

La carta in scala. Come è già stato accennato in precedenza, la carta topografica può essere in scala da 1:5.000, da 1:10.000 o da 1:15.0000.

Ciò significa che, nel primo caso 1 cm sulla carta corrisponde a 50 m nella realtà, nel secondo caso si può dedurre che per percorrere 1 cm sulla carta si dovrà camminare o correre per 100 m, nel terzo caso per 1 cm sulla carta l’orientista dovrà coprire una distanza di 150 m.

curve di livello Le curve di livello. Le curve di livello riportate sulla carta consentono di formulare un’interpretazione sui rilievi del terreno. Le curve di livello sono segni immaginari che uniscono i punti alla stessa altitudine. Con il conteggio delle curve di livello è possibile calcolare le alture dei rilievi.

Uso della bussola. La carta deve essere costantemente orientata rispetto al terreno, poiché questo concetto è basilare nella tecnica dell’Orientamento. Solitamente vengono usati due metodi nell’uso della bussola.
Metodo 1.2 – Tenere regolarmente la bussola sulla carta, con l’ago magnetico parallelo al nord segnato sulla carta stessa. La direzione da seguire è indicata dal lato lungo della bussola.

Metodo 1.2.3 – Collocare il bordo della bussola parallelo all’asse di spostamento. Ruotare la ghiera fino a far coincidere il nord della bussola con il nord della carta. Collocare la bussola sul palmo della mano e seguire la freccia di direzione.

(segue...)

pagina precedente Torna all'home page pagina successiva

Torna all'inizio

Valid XHTML 1.0 Transitional