pallanuotista

NUOTO

di Giovanni Lestini



(6) La rana



Le particolarità della nuotata a rana si riassumono nella posizione prona con il movimento simmetrico degli arti superiori ed inferiori.

Nella rana la propulsione è costituita dal movimento degli arti superiori e degli arti inferiori, coordinate con la respirazione.

rana L’azione degli arti superiori è decisiva per un corretto sviluppo della nuotata.

Gli arti inferiori hanno il compito di produrre una notevole fase propulsiva maggiore rispetto a quella degli arti superiori.

La respirazione deve essere unita e coordinata con il movimento dei quattro arti.

La nuotata, apparentemente semplice, necessita di molte prove ripetitive, per la conquista di una valida coordinazione.

(segue...)

pagina precedente Torna all'home page pagina successiva

Torna all'inizio

Valid XHTML 1.0 Transitional