energia muscolare

SVILUPPO DELLA FORZA, DELLA RESISTENZA, DELLA FLESSIBILITA’

di Giovanni Lestini



(3) Sviluppo della forza e della resistenza



«La flessibilità costituisce insieme a
forza, resistenza muscolare, composizione corporea,
ed efficienza cardiocircolatoria uno dei fattori
indispensabili per l’efficienza fisica
collegata alla salute.»
(Attilio CARRARO, Massimo LANZA (a cura di), Insegnare⁄apprendere in Educazione Fisica)

Che cos’è che produce l’aumento della forza e della resistenza in un muscolo? Uno dei motivi è il rapporto tra l’incremento delle dimensioni del muscolo ed i relativi adattamenti biochimici. E’ noto, inoltre, che un prolungato ed incessante uso della muscolatura, come, ad esempio, potrebbe verificarsi mediante un regolare programma d’allenamento con i pesi, rappresenta la causa fondamentale circa l’aumento del grado di forza e di resistenza.
Maratona Tutte le modificazioni di cui si è appena accennato, incidono sull’aumento delle masse muscolari e sui benefici che queste traggono dal movimento stesso. Per ciò che concerne il Sistema Nervoso, si deve notare che non sono state effettuate molte ricerche in questo senso, ma si pensa che le modificazioni a carico del Sistema Nervoso Centrale abbiano la funzione di incentivare l’incremento sia della forza, sia della resistenza.
Lo sviluppo della forza e della resistenza si basa su un fondamento che è noto come il principio del sovraccarico.
Secondo questo principio, un muscolo aumenta la propria forza, la propria resistenza e l’ipertrofia quando è utilizzato per un determinato periodo di tempo ai massimi regimi di forza e di resistenza realizzabili, cioè utilizzando carichi di lavoro superiori alla norma.
Una serie di ricerche effettuate, per comparare i programmi di allenamento a contrazione isotonica con quelli a contrazione isometrica, può essere così sintetizzata:

- gli atleti sono maggiormente motivati ad effettuare le attività sportive a contrazione isotonica, poiché in questo modo è possibile dare una valutazione personale alla prestazione stessa;
- gli esercizi di tipo isometrico ed isotonico favoriscono il miglioramento della forza muscolare;
- lo sviluppo della resistenza muscolare si ottiene più efficacemente attraverso l’esecuzione degli esercizi isotonici in luogo di quelli isometrci;
- l’esercizio isometrico, eseguito da una qualsiasi posizione dell’arco di movimento articolare, favorisce un interessante sviluppo della forza relativa a quel punto, escludendo quella riguardante altre posizioni. Le attività a contrazione isotonica favoriscono un incremento più omogeneo della forza.

(segue...)

pagina precedente Torna all'home page pagina successiva

Torna all'inizio

Valid XHTML 1.0 Transitional