Owens

ATLETICA LEGGERA

di Giovanni Lestini



(4) Le staffette



Le staffette (4x100 e 4x400) sono due gare olimpiche, maschili e femminili, all’interno del programma olimpico.
Tali specialità hanno un contenuto tecnico ed agonistico molto elevato, ma non si deve dimenticare il loro valore formativo per tutti i giovani che si accingono ad effettuare una simile pratica sportiva.
La gara più breve, la 4x100, è composta da quattro porzioni di 100 m, ognuna percorsa da altrettanti atleti, ciascuno dei quali, giunto alla fine della propria frazione, consegna il testimonio al frazionista successivo, fino al completamento del percorso. Il passaggio del testimonio deve avvenire esclusivamente (pena la squalifica) all'interno di un'area detta "zona di cambio", lunga 20 metri. Vince la squadra che per prima riesce a far compiere un intero giro di pista al testimonio.
pista di atletica leggera cambio del testimonio Una delle difficoltà più evidenti è rappresentata dal cambio del testimonio. Quest'ultimo deve passare da un atleta all’altro senza diminuire la propria velocità. Pertanto, è fondamentale che l’atleta che riceve il testimonio riesca, prima del cambio, ad acquisire la più alta velocità realizzabile.
Nella staffetta 4x400 il passaggio del testimonio avviene in maniera senz’altro più lenta, ma si deve tener presente che un cambio effettuato velocemente può influire positivamente ai fini del risultato di gara.
L’atleta che riceve il testimonio deve esercitare una funzione stimolante per colui che sopraggiunge, in quanto l’atleta che consegna il testimonio sarà evidentemente esausto dopo uno sforzo di 400 m. Quindi, chi "riceve" deve considerare le condizioni di freschezza di colui sta ultimando la frazione per decidere sull’opportunità di "strappare" con determinazione il testimonio dalla mano del compagno.

(segue...)

pagina precedente Torna all'home page pagina successiva

Torna all'inizio

Valid XHTML 1.0 Transitional