Owens

ATLETICA LEGGERA

di Giovanni Lestini



(1) Cenni storici



La nascita e l’evoluzione dello sport hanno rivelato il cambiamento ed il progresso dei popoli nei costumi, nelle usanze e nella cultura dei gruppi sociali.
La Grecia ed i popoli Italici, gli Egizi ed i Mesopotami rappresentano in maniera considerevole questa realtà.
L’atletica leggera ha coinciso, nei tempi passati, con una visione della vita che vedeva l’uomo protendersi verso le più alte forme di civiltà.
Il lanciare, il correre, il saltare sono alcune delle attività fisiche che si perdono nella notte dei tempi. L’uomo esercitava questi gesti motori, in maniera spontanea, molto prima che nascesse lo sport.

Molte di queste attività sono state concentrate nell’atletica leggera, le cui specialità si dividono in corse, salti e lanci. Esse si realizzano in uno stadio edificato intorno ad una pista dalla forma ovale, lunga 400 metri, formata da due rettilinei e da due curve. Le corse si eseguono in pista, mentre i concorsi dei salti e dei lanci si effettuano in opportune pedane.

cerchi olimpici Le occasioni più rilevanti in cui si effettuano le gare dell’atletica leggera, oltre alle Olimpiadi ed alle Paralimpiadi, sono i Campionati Mondiali, le Universiadi, le competizioni fra rappresentative nazionali come la Coppa del Mondo e la Coppa Europa. L’atletica leggera in quest’ultimo periodo è stata oggetto di veloci mutamenti, che hanno contribuito a favorirne il fattore spettacolare, mettendo (a volte) in ombra le componenti formative di questo sport, che sempre più spesso è diretto verso una ricerca esasperata del record.

Nella tabella sono riportate la varie specialità di questo sport.


(segue...)

pagina precedente Torna all'home page pagina successiva

Torna all'inizio

Valid XHTML 1.0 Transitional