dinamismo

Le capacità percettive



di Giovanni Lestini



(6) Abilità coordinanti



L'uomo durante lo svolgimento delle attività sportive, ma anche nel corso della normale vita quotidiana, esegue una serie di azioni che implicano l’intervento di due abilità percettive coordinanti:

palleggio

La coordinazione oculo-manuale consente di coordinare il controllo manuale di un oggetto con l’ausilio della percezione visiva, mediante la separazione dell’oggetto stesso dall’ambiente circostante. La coordinazione oculo-manuale permette all’individuo di condurre una normale vita di relazione, una valida attività motoria ed un’efficace interazione psicofisica con l’ambiente.

Esempio:
un atleta, che esegue una serie di palleggi a basket, possiede una padronanza che gli consente di mantenere un costante controllo visivo sugli schemi di movimento della mano e dell’arto superiore, dimostrando di avere una valida precisione visiva ed un abile controllo del movimento.

pattinatrice La coordinazione oculo-podalica permette di coordinare il controllo di un oggetto con gli arti inferiori mediante l’intervento della percezione visiva, operando una distinzione tra l’oggetto e l’ambiente circostante.

Esempio:
l’atto motorio del pattinare è il prodotto di un intenso allenamento in cui si evidenzia la percezione motoria degli arti inferiori, ai quali sono vincolati i pattini, l’interazione con il controllo visivo, per assicurare la giusta direzione da seguire, e la distinzione tra i pattini e l’ambiente circostante in cui l’atleta si muove.

rugby rugby2 E’ inevitabile, inoltre, che le abilità coordinanti si sovrappongano e compaiano all’interno della stessa azione motoria, generando un’ulteriore abilità nelle conoscenze motorie dell’atleta.

Esempio:
in un incontro di rugby un giocatore in corsa afferra la palla (coordinazione oculo-manuale) ed in seguito la calcia in avanti (coordinazione oculo-podalica) per eseguire, a sua volta, un passaggio ad un altro compagno di squadra. In questo modo egli dimostrerà di avere acquisito l’abilità coordinante di ambedue le capacità percettive.

(fine del capitolo)

pagina precedente Torna all'home page pagina successiva

Torna all'inizio

Valid XHTML 1.0 Transitional