primo soccorso

TRAUMATOLOGIA ED ELEMENTI DI PRIMO SOCCORSO

di Giovanni Lestini



(6) I traumi



Le lesioni prodotte da cause violente, di tipo meccanico, si identificano nei traumi.
L’azione meccanica portatrice di traumi si distingue in:

L’azione meccanica singola prevede l’unicità dell’avvenimento stesso, concernente la lesione, in modo energico e fulmineo, di natura impetuosa: in questo caso si parla di macrotrauma.
L’azione meccanica ripetuta è caratterizzata da manifestazioni meccaniche, che derivano dall’insieme di più azioni apparentemente minime ed inconsistenti, che si rinnovano nel tempo con un esito complessivo: in una simile situazione ci si trova di fronte a continui e ripetuti microtraumi.
L’azione meccanica endogena prevede l’intervento di una forza interna all’organismo, come, ad esempio, l’atto di sferrare un calcio a vuoto.
L’azione meccanica esogena si distingue per la presenza di una forza violenta esteriore, ad esempio, ricevere un pugno.
L’evento meccanico che produce il trauma può essere di varia natura ma, solitamente, si riduce ai seguenti quattro elementi: flessione, torsione, pressione, trazione.
Il trauma è contraddistinto dall’impatto tra un corpo in movimento e la superficie dei tessuti.
Le lesioni più frequenti in campo motorio e sportivo riguardano soprattutto: il ginocchio, la caviglia, il collo, la spalla, la gamba, il polso, la coscia, il piede.

Le conseguenze dannose della causa traumatica riguardano la consistenza e la rapidità dell’oggetto che produce la lesione ...La complessità del trauma deriva dalla specie della causa meccanica e dal genere del tessuto interessato ...quanto più è circoscritta l’area su cui interviene un corpo solido, tanto più rilevante è la conseguenza dannosa sui tessuti.

(segue...)

pagina precedente Torna all'home page pagina successiva

Torna all'inizio

Valid XHTML 1.0 Transitional