Adolescenti

ACCRESCIMENTO E ADOLESCENZA

di Giovanni Lestini



(2) I fenomeni dell'accrescimento: l'auxologia



L'auxologia è il campo della scienza biologia che si occupa dei fenomeni, delle regole e dei canoni che regolano l'accrescimento e l'evoluzione proprie dell'uomo. Di conseguenza, gli sviluppi auxologici si riferiscono:

In genere lo sviluppo fisico compare prima nelle ragazze, rispetto ai maschi. Inoltre, i mutamenti fisici generano, negli adolescenti, alcune risonanze psicologiche, poiché i giovani devono riadattarsi sia ai loro corpi in trasformazione, sia allo svelarsi delle loro capacità sessuali. Gli adolescenti hanno bisogno di un periodo per abituarsi alle modificazioni psicofisiche del loro organismo. Molti ragazzi e ragazze hanno un avanzamento brusco nello sviluppo, durante la fase adolescenziale.

E' evidente che l'habitat, considerato nel suo significato più ampio, operi considerevolmente sull'evoluzione dell'individuo, si consideri l'importanza dei elementi climatici, dei costumi, delle norme igieniche, di una sana formazione affettiva, cognitiva, motoria, sociale.

L'uomo, dal momento concepimento, sino all'età adulta, presenta alcuni aspetti di accrescimento e sviluppo fisico, con un procedimento eterogeneo nei confronti del peso, della statura, dei rapporti fra i vari segmenti corporei.
Un fattore di peculiare importanza, relativo allo sviluppo fisiologico, è rappresentato dal corredo genetico. I geni non si limitano a tramandare le caratteristiche congenite, poiché proseguono, per tutta l'esistenza, ad agire sullo sviluppo e sulle funzioni biologiche.
I componenti genetici hanno la capacità di agire immediatamente sugli apparati dell'organismo umano, senza la partecipazione dei sistemi endocrino e nervoso.
I fattori ereditari influiscono direttamente anche sulle ghiandole endocrine e sullo sviluppo del sistema nervoso, determinando trasformazioni responsabili di mutamenti dell'habitus, dell'accrescimento e dell'evoluzione in generale (ad esempio della crisi puberale, della saldatura delle cartilagini epifisarie, ecc.).
La crescita dell'individuo si manifesta con avvicendamenti caratterizzati da intervalli, in cui si registra l'aumento ponderale (turgor), con periodi caratterizzati dall'allungamento staturale (proceritas).

(segue...)

pagina precedente Torna all'home page pagina successiva

Torna all'inizio

Valid XHTML 1.0 Transitional