Cervello

Il Sistema Nervoso

di Giovanni Lestini



(5) Il cervello



Come già accennato in precedenza, il Sistema Nervoso Centrale comprende il cervello (detto anche encefalo) ed il midollo spinale.

sistema nervoso centrale

Il cervello, cioè la massa nervosa contenuta nel cranio, può variare secondo l’età, il sesso, l’abito costituzionale, i caratteri etnici, lo sviluppo intellettuale. Il suo peso, nell'adulto, si aggira mediamente intorno ai 1200 grammi. Esso è diviso da un profondo solco, che lo percorre dalla parte anteriore a quella posteriore, dando origine ai due emisferi, uno destro ed uno sinistro. Il cervello è costituito da sei parti principali, di seguito riportate.
Il bulbo, che collega il cervello con il midollo spinale, è responsabile di alcune importanti funzioni viscerali come la digestione, il respiro ed il controllo del ritmo cardiaco.

Il ponte che, situato superiormente al bulbo, ha il compito di trasportare al cervelletto tutte le informazioni motorie provenienti dagli emisferi cerebrali.

Il cervelletto è ciscoscritto dietro al ponte ed è collegato al tronco dell’encefalo mediante i peduncoli (fasci di fibre nervose). Il cervelletto interviene nell’apprendimento dei programmi motori e modula l’ampiezza e la forza dei movimenti.

Il mesencefalo, localizzato superiormente al ponte, funge da regolatore delle funzioni sensitive e motorie, coordina i riflessi visivi ed uditivi, controlla i movimenti oculari.

corteccia cerebrale Il diencefalo, posizionato superiormente al mesencefalo, comprende il "talamo" e l’"ipotalamo". Il talamo esegue una prima analisi sui segnali che raggiungono la corteccia cerebrale. L’ipotalamo controlla il funzionamento del Sistema Nervoso Autonomo, del Sistema Endocrino e le attività viscerali.
Gli emisferi cerebrali sono composti da uno strato esterno che prende il nome di corteccia cerebrale e da tre strutture nervose situate più in profondità: l’ippocampo, il nucleo dell’amigdala ed i nuclei della base.
L’ippocampo è connesso con alcuni aspetti della salvaguardia delle tracce mnemoniche.
Il nucleo dell’amigdala è deputato alla regolazione degli stati emotivi in base al coordinamento tra i messaggi endocrini ed il Sistema Nervoso Autonomo.
I nuclei della base intervengono per la modulazione delle prestazioni motorie.
La corteccia cerebrale è suddivisa in quattro lobi: frontale, temporale, parietale, occipitale.
L’encefalo solitamente viene suddiviso in tre settori: il telencefalo ed il mesencefalo, che comprendono gli emisferi cerebrali ed il diencefalo; il rombencefalo composto dal bulbo, dal ponte e dal cervelletto.

(segue...)

pagina precedente Torna all'home page pagina successiva

Torna all'inizio

Valid XHTML 1.0 Transitional