Sistema Endocrino

Il Sistema Endocrino

di Giovanni Lestini



(13) Il diabetico e lo sport



«Prima modificazione che avviene nell’uomo all’impatto con lo sforzo massimale è il disequilibrio delle reazioni chimiche nonché dei vari metabolismi.»
(Francesco Peluso Cassese, Attività motorie. Fondamenti psicofisiologici)

L’individuo affetto da diabete presenta una patologia prodotta da una scarsa secrezione di insulina, da parte del pancreas, con il conseguente aumento di zuccheri nel sangue e nelle urine.
Pertanto, nel diabetico, è fondamentale la pratica dell’attività fisica e sportiva, per consentire una riduzione della glicemia. Inoltre, l’esercizio fisico esercita un’azione fondamentale, in concomitanza con l’assunzione di insulina, nei casi in cui vi sia la prescrizione medica, potenziando in tal modo l’effetto terapeutico. L’esercizio fisico favorisce una minor concentrazione di zuccheri nel sangue, quindi aiuta a prevenire le eventuali complicanze della malattia (alterazioni cardiovascolari, infarto, ecc.).
La valutazione dei risultati dell’attività motoria nel diabetico varia, però, a seconda dei casi. Inoltre, gli elementi per proporre una corretta esecuzione dell’attività fisica sono diversificati e si riferiscono sia all’individuo diabetico, sia alle peculiarità dell’esercizio. Pertanto, si debbono distinguere:

- il tipo di diabete (insulino-dipendente / non insulino-dipendente);
- l’eventuale presenza di patologie conseguenti al diabete;
- il grado di efficienza metabolica;
- le peculiarità dell’attività fisica (intensità, durata, frequenza).

Nella generalità dei casi, i diabetici debbono adottare uno stile di vita attiva, contro ogni sorta di sedentarietà. La pratica dell’attività motoria è particolarmente indicata nei soggetti diabetici insulino-dipendenti, interessati e motivati all’attività fisica, come occasione di miglioramento personale, per conseguire un progressivo sviluppo, che consenta loro di superare le difficoltà inerenti alla situazione patologica.
Il presupposto fondamentale intimamente connesso con l’esercizio fisico è quello di controllare l’attività metabolica unitamente all’attività muscolare. E’ consigliabile, inoltre, evitare: le attività sportive agonistiche, tutte quelle che necessitano di esercizi isometrici e quelle virtualmente pericolose.

(fine del capitolo)

pagina precedente Torna all'home page pagina successiva

Torna all'inizio

Valid XHTML 1.0 Transitional